Gallette al Farro

SENZA UOVA, SENZA LATTICINI, CON OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA, INTEGRALI.

3,50

Descrizione

Ingredienti Gallette al Farro:

FARINA DI FARRO BIANCO 55.49%
ZUCCHERO DI CANNA, GREZZO 27.75%
OLIO DI SEMI DI GIRASOLE 15.54%
LIEVITO VANIGLIATO PER DOLCI 1.11%
VANILLINA 0.11%
Allergeni : GLUTINE .

Valori medi per 100gr. di prodotto
EnergiaKcal 1793.56 Kcal.
EnergiaKJ 430.8 KJ
Grassi 16.49 gr.
GrassiSat 1.71 gr.
Carboidrati 64.65 gr.
Zuccheri 30.25 gr.
Fibre 1.66 gr.
Proteine 7.21 gr.
Sale 0.22 gr.

 

Da Wikipedia:

Il farro piccolo è quello di più antica coltivazione, la prima forma di frumento coltivata dall’uomo. Si trovano reperti del suo predecessore selvatico Triticum boeticum risalenti al XIX millennio a.C. nell’odierna Turchia, probabile zona d’origine (cfr. Coltivazioni erbacee – F. Nasi, R. Lazzarotto, R. Ghisi – LIVIANA). I primi reperti di coltivazione sono attribuiti al VIIIVII millennio a.C.

Ogni spighetta porta una singola cariosside (molto raramente due) e questo ne fa, tra i frumenti coltivati, quello con il rendimento alimentare peggiore. Oggi è la specie meno coltivata, per la scarsa resa e gli alti costi di lavorazione.

La coltivazione del farro medio segue storicamente di pochissimo quella del piccolo farro. Derivato dalla specie selvatica Triticum dicoccoides, è di maggiore produttività del precedente (dato che ogni spighetta porta due cariossidi, molto raramente tre) e dovette a questa sua caratteristica la domesticazione e la diffusione più veloci. Proprio la velocità di diffusione iniziale rende più difficile risalire alla zona di origine esatta, che è comunque da collocare tra il Mediterraneo e il Caucaso.

A questa specie appartiene la grande maggioranza del farro coltivato in Italia, sia oggi che in epoca storica (oggi circa 2000 ha).

In Italia è coltivato, su piccoli appezzamenti, soprattutto in Garfagnana, una valle della Toscana settentrionale, dove è all’origine di varie ricette tipiche: minestra di farro, farro con fagioli, torta di farro. Al cereale prodotto nell’Alta Valle del Serchio e tuttora lavorato in impianti molitori di tipo tradizionale, con macine di pietra, è stata riconosciuta dall’Unione Europea l’indicazione geografica protetta Farro della Garfagnana. Gli iscritti all’albo sono attualmente un centinaio.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.200 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gallette al Farro”